Bollettino agronomico 09 / 2017

Comunicato n. 09/17 del 04/07/2017

VITE: PRIMISSIMA INVAIATURA NEL PINOT GRIGIO.

Meteo: ultima settimana di giugno con temporali anche di forte intensità e diverse piovosità, in particolare nell’area a nord della denominazione.
Fenologia: primi acini invaiati riscontrati negli ultimi giorni nel Pinot grigio, che confermano un andamento fenologico piuttosto anticipato sulla media.
Patologie: per il momento ancora marginali le presenze della Peronospora nelle sue diverse forme nel nostro territorio, ma ciò non deve distogliere l’attenzione su possibili “colpi di coda” del fungo.
Il prossimo trattamento antiperonosporico si potrà posizionare quanto prima (se non è stato impiegato subito dopo le piovosità sopra descritte), con prodotti Misti Rameici o solo Rameici (Idrossidi, Ossicloruri..), oppure intervenendo ancora una volta con le sostanze cerodinamiche a base di Zoxamide, Ametoctradin, o Amisulbrom, rispettando sempre le indicazioni riportate nelle etichette dei prodotti impiegati.
Ripristinare sempre immediatamente il prodotto Rameico in caso di grandinate o di forti piovosità.
Contro l’Oidio, si consiglia di intervenire ad intervalli di 7-8 giorni con lo Zolfo micronizzato a dosi massime da etichetta.
Ricordarsi sempre l’opportunità dell’impiego dello Zolfo in polvere, in particolare se in presenza del fungo!
Si evidenzia infine, dopo i vari riscontri sul territorio di grappoli con presenze del Black rot (in particolare nell’area del Veneziano), che non esistono attualmente sostanze curative contro tale fungo.

Da evidenziare anche le prime presenze di Botrite sul grappolo, sui Pinot e Chardonnay.

Da sottolineare una certa preoccupazione che deriva dal riscontro della Cimice asiatica (Halyomorpha halys) in diversi vigneti, all’interno della vegetazione e in particolare del grappolo (ancora “acerbo”).


Attenzione ai divieti sull’uso di determinate sostanze attive riportati nei Regolamenti
comunali di polizia rurale e/o non consigliati dai Protocolli/Vademecum viticoli.


Fiorello Terzariol