Consorzio Vini Venezia

Il Consorzio Vini Venezia nasce nel 2011 dalla volontà dei viticoltori del Consorzio Volontario Tutela Vini DOC Lison Pramaggiore e del Consorzio Tutela Vini del Piave DOC di unire le loro energie per tutelare e valorizzare con più forza le loro produzioni, ottimizzando le risorse e avendo a disposizione un organismo più strutturato in grado di rispondere ai nuovi requisiti introdotti dalla normativa in materia.

leggi il resto →

Il Consorzio Volontario per la Tutela dei Vini delle Denominazioni di Origine Controllata "Venezia", "Lison-Pramaggiore", "Piave" e delle Denominazioni di Origine Controllata e Garantita "Lison" e "Malanotte del Piave", in forma abbreviata "Consorzio Vini Venezia", nasce dunque dalla fusione tra il Consorzio Volontario Tutela Vini DOC Lison Pramaggiore ed il Consorzio Tutela Vini del Piave DOC e si propone di:

  • organizzare e coordinare le attività di tutte le categorie interessate alla produzione, alla valorizzazione e alla commercializzazione dei prodotti recanti le Denominazioni suddette;
  • definire l’attuazione delle politiche di governo dell’offerta, al fine di salvaguardare e tutelare la qualità del prodotto, e contribuire ad un miglior coordinamento dell’immissione sul mercato delle Denominazioni tutelate nonché definire piani di miglioramento della qualità del prodotto;
  • coordinare l’adeguamento dei disciplinari di produzione alle nuove o più moderne esigenze riguardanti la tecnologia, l’immagine, la presentazione ed il consumo, e presentare le relative istanze ufficiali agli organi preposti;
  • compiere tutte le attività correlate all’applicazione della disciplina nazionale, comunitaria ed internazionale, riguardante i prodotti a denominazione di propria competenza;
  • svolgere ogni attività di proposta, tutela, gestione generale in materia di disciplina e di regolamentazione occorrenti a livello regionale/nazionale/comunitario per quanto riguarda le uve, i mosti, i vini e i sottoprodotti del settore vitivinicolo ottenuti nello stesso territorio e recanti una denominazione di origine di propria competenza, con particolare attenzione allo studio e alla ricerca del territorio viticolo e alla impiantistica dei vigneti e delle vigne, tutelando quindi anche il territorio e quindi vigilare - anche a livello urbanistico - sulle aree di particolare pregio destinate al possibile sviluppo dei nuovi vigneti;
  • istituire e coordinare, come ente promotore e gestore, attività e azioni di valorizzazione del distretto d’area rurale e dei percorsi culturali, enoturistici ed enogastronomici previsti da leggi e norme regionali, nazionali e comunitarie. Inoltre, controllando che gli associati mettano in commercio i loro vini nel rispetto della normativa nazionale e internazionale, il Consorzio Vini Venezia garantisce la difesa degli interessi del consumatore finale.