Eventi
DATA:
Mostra "Hemingway + Piave: le origini di una poetica” a Monastier



Le terre del Piave hanno affascinato Ernest Hemingway e ne hanno ispirato la poetica. Tra le province di Treviso e Venezia, il grande scrittore americano ha incontrato persone, conosciuto luoghi e assaporato gusti che hanno segnato la sua vita e ispirato la sua arte letteraria. La mostra “Hemingway + Piave: le origini di una poetica”, che sarà inaugurata il 13 settembre presso il park hotel Villa Fiorita a Monastier (Tv), racconterà di queste persone, luoghi e gusti attraverso un percorso fotografico. Il Consorzio Vini Venezia è partner della mostra.
In particolare, nell’ambito del percorso espositivo fotografico ci sarà un angolo sensoriale dedicato alla presentazione dei Vini Venezia e alla degustazione delle diverse declinazioni del Raboso del Piave nel quale il Raboso passito sarà abbinato ad assaggi di cioccolata.
La Mostra parte dalla constatazione di quanto i luoghi siano importanti nell’opera dello scrittore e nella costruzione della sua poetica. In quest’ottica, il percorso espositivo può contribuire a tramandare la memoria di ciò che è stata la Grande Guerra a Monastier e nel Basso Piave, a beneficio sia degli abitanti della zona sia di chi arriva come turista. La Mostra permette di ricordare la presenza in questi luoghi di Ernest Hemingway, uno dei massimi scrittori del Novecento, che nel Basso Piave, in particolare tra Fornaci, San Pietro Novello e Fossalta, ha operato come membro della American Red Cross ed è stato ferito. Una presenza continua e non episodica, che merita di essere approfondita.
La Mostra inoltre può contribuire alla valorizzazione del territorio con le sue bellezze paesaggistiche, storiche ed architettoniche, i suoi prodotti tipici come il vino, in particolare il Raboso del Piave tra i preferiti di Hemingway, stimolandone una duplice conoscenza: letteraria, all’interno delle opere di Hemingway, e turistica tramite la visita personale ai luoghi teatro delle operazioni belliche che Hemingway ha trasferito nelle sue opere con straordinaria abilità.
La mostra resterà aperta al pubblico dal 13 settembre 2013 al 24 maggio 2015.